mercoledì 19 agosto 2015

Rendiconto di un anno di lavoro

Concluso l'anno scolastico 2014-2015,  in attesa della pubblicazione dell'offerta formativa per il prossimo anno, ci pare doveroso fornire un rendiconto dell'attività svolta.

Nelle 53 giornate dedicate alle attività educative,  di cui 26 destinate ai tirocini di alternanza scuola-lavoro, sono entrati in Archivio 904 ragazzi d'età compresa fra i 10 e i 20 anni.

Le scuole coinvolte sono state 15:

  1. IC Gaio Cecilio Secondo : http://www.icviadellaeroporto.it/index.asp;
  2. IC Sandro Pertini: http://www.scuolapertini.it/;
  3. IC Elsa Morante: http://www.icelsamorante.gov.it/;
  4. IC via Dal Verme: http://www.icviadalverme.gov.it/
  5. IC via Volsinio: http://www.istitutoviavolsinio.it/public/sitonew/.
  6. IC  Renato Villoresi: http://www.icviatorriani.gov.it/scuola-secondaria-di-1-grado/;
  7. IC Moscati: http://www.icviapadresemeria.it/index.php/mnscuole/mnsmedie/plesso-a-moscati;
  8. IC viale Vega (Ostia): http://www.comprensivovega.gov.it/;
  9. Istituto professionale di Stato Maffeo Pantaleoni (Frascati): www.maffeopantaleoni.it;
  10. ITTS J. von Neumann: http://www.vonneumann.gov.it/;
  11. Liceo  Vittorio Gassman: http://www.liceovittoriogassman.it/;
  12. Liceo classico Dante Alighieri: http://www.liceodantealighieri.it/;
  13. Liceo classico Chris Cappell (Anzio): http://www.liceochriscappell.it/;
  14. Liceo classico Giulio Cesare: http://www.liceogiuliocesare.it/pagina.asp?pagina=home;
  15. Liceo classico Terenzio Mamiani: http://www.liceomamiani.it/.
Presso il Liceo classico Giulio Cesare Monica Calzolari  ha presentato e avviato il progetto “I ragazzi del ‘99” relativo alla 1ª guerra mondiale.
  • giornata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia -  ANRP sul rastrellamento del Quadraro, con la presentazione della ricerca avvenuta negli uffici della Prefettura per completare il censimento dei deportati finalizzato ad onorificenza alla memoria.
  • giornata di apertura straordinaria del primo maggio con presentazione al pubblico in Aula Lume dei documenti sull’occupazione nazi-fascista di Roma, di una mostra documentaria sul caso della Banda Spunticcia e di una presentazione power-point intitolata “Liberazione”.

Su richiesta di alcuni istituti, gli operatori del Servizio educativo hanno svolto anche interventi specifici nelle sedi delle scuole stesse:
  1. Nelle aule magne dell’Istituto professionale von J. Neumann (sede centrale e sede succursale)  è stato presentato l’Archivio e il suo patrimonio da Luigi Arbia, Monica Calzolari, Mariacristina Dioguardi e AndreaPapini.
  2. Presso il Liceo Classico Dante Andrea Papini ha guidato un gruppo di studenti impegnato nel riordino della biblioteca di istituto.
  3. Presso l’IC Gaio Cecilio Secondo Monica Calzolari  ha presentato un percorso documentario sulla "Tosca" di Puccini, alle classi che avevano assistito alle prove del melodramma presso il Teatro dell’Opera.

Il Servizio, inoltre, ha aderito al progetto dell’Associazione Italia Nostra intitolato “Le pietre e i cittadini”, organizzando in collaborazione con la Sezione Lazio il corso di aggiornamento per gli insegnanti.

Dalle attività svolte nel corso dell'anno, sono scaturiti alcuni primi importanti risultati nel campo della tutela degli archivi scolastici della città di Roma che, a seguito dell’ultima riforma che ha determinato un accorpamento di istituti scolastici, hanno subito gravi danni per via dei trasferimenti organizzati senza nessun criterio e in violazione del d.lgsl. 42/2004 dalla Provincia di Roma. In particolare:
  •  l’Istituto Caravaggio, Liceo artistico di via Argoli presso cui nel precedente anno scolastico il Servizio educativo dell’Archivio aveva condotto un progetto di analisi e schedatura in vista di un progetto di restauro della documentazione appartenuta alla famiglia di orefici romani Castellani, cofondatori del Museo artistico industriale di Roma, si è rivolto alla Soprintendenza archivistica per il Lazio che ha provveduto a un’ispezione dell’archivio scolastico e avendone riconosciuto l’interesse storico particolarmente importante ha erogato un finanziamento per la sistemazione dell’archivio scolastico e per il restauro di alcuni album di schizzi e bozzetti  degli orefici Castellani. Il restauratore ha poi coinvolto il gruppo di studenti che aveva partecipato al progetto  organizzato dall’Archivio di Stato l’anno precedente nelle le operazioni preliminari di depolveratura del materiale prima dell’avvio del restauro vero e proprio.
  •  la professoressa Grazia Palazzi della Scuola secondaria di primo grado “C. Cattaneo” , dopo aver seguito il corso di aggiornamento svolto con l’Associazione Italia Nostra, ha avviato un importante progetto volto al recupero degli archivi storici di alcune scuole primarie romane che sono confluiti presso l’IC Elsa Morante ( di cui la Cattaneo fa parte) a seguito delle riforme che hanno determinato l’accorpamento di diversi istituti scolastici. Particolarmente preziosi sono risultati i diari dei maestri che coprono l’arco cronologico che va dalla fine della Prima guerra mondiale alla fine della Seconda e che offrono uno spaccato sociale particolarmente interessante e toccante delle condizioni di vita dei bambini del ceto operaio, artigiano e impiegatizio che abitava i quartieri Testaccio e Ostiense.  Il progetto che è ora posto sotto la supervisione della Soprintendenza archivistica per il Lazio prevede il coinvolgimento degli studenti della scuola secondaria di primo grado nelle attività di recupero. Il progetto è stato redatto e si è alla ricerca di un finanziamento per effettuare la spolveratura e la sistemazione fisica dei materiali, operazione indispensabile per poter coinvolgere gli studenti nel lavoro di inventariazione e lettura. 

Questo blog nel corso dell’anno scolastico da febbraio 2014 fino a giugno 2015 ha avuto 5.671 visitatori e la.pagina Facebook ad esso collegata fino a giugno 2015 ha conseguito 473 mi piace di cui il 66% da donne e il 33% da uomini. 

Incoraggiati da questi risultati, ci prepariamo dunque ad affrontare con entusiasmo il prossimo anno scolastico!


Nessun commento:

Posta un commento